Villa Brollo

di Al.Pa.

 

 

 

Costruita nel 1947 dal fondatore del paese commendatore Giuseppe Brollo, agli inizi della bonifica del territorio brollese, la villa è stata ceduta negli anni novanta, attraverso un atto di convenzione, dagli eredi della famiglia al Comune di Solaro per destinarla ad utilizzo pubblico.

 

Una foto della Villa Brollo

Una foto della storica Villa Brollo

 

La villa è stata occupata per diversi anni dai custodi e dopo lunghe trattative con gli enti pubblici finalmente nel corso del 2001 è stata liberata.
I lavori di ristrutturazione, necessari visto lo stato di degrado in cui volgeva, si sono conclusi in tempi brevi ed il 31 maggio 2004, nell’ambito della Festa del Brollo, è stata inaugurata la Nuova Villa Brollo.
Oltre alla ristrutturazione del corpo di fabbrica esistente, il palazzotto a base quadrata, ha subito un ampliamento sul lato prospiciente la piazza a forma circolare il cui centro risulta uno spigolo dell’edificio. Nella parete semicircolare grandi vetrate illuminano l’ampia sala all’interno. La sala semicircolare è coperta da un tetto con travi lignee lamellari, di grande effetto. All’altro lato è stata costruita una piccola torre Civica con tanto di orologio, quasi a mascherare le scale esterne che consentono l'accesso al primo piano.
Un’insegna posta all’esterno ne indica chiaramente la destinazione: Centro Civico del Comune di Solaro.

Al primo terra è stata spostata la sede dell’associazione Anziani dei Tre Quartieri.
Finalmente è stata posta un’attenzione particolare ad una periferia fin troppo dimenticata, quale è il Villaggio Brollo, anche se l’intervento, estremamente invasivo, ha esageratamente fatto cambiare i connotati ad una casa storica nella seppur breve vita del paese.

 

La Villa Brollo ristrutturata

 

La torre orologio con le scale

 

 
Parrocchia Madonna del Carmine - Via della Repubblica 55 - 20020 Solaro (MI)